martedì 10 giugno 2014

Filariosi cardiopolmonare nel cane

La filariosi cardiopolmonare è la manifestazione clinica della parassitosi da Dirofilaria immitis, un nematode.
I nematodi adulti danneggiano il sistema vascolare polmonare e il polmone, causando alterazioni dell'arteria polmonare e nell' infestazioni gravi, ipertensione polmonare e sovraccarico pressorio del ventricolo destro.
Il cuore e il polmone sono solitamente i principali organi danneggiati nella filariosi grave.


filarie

Anatomia Patologica
Gli adulti della Dirofilaria danneggiano l'endotelio dell'arteria polmonare, causando edema, alterazione delle giunzioni intracellulari, e attivazione delle piastrine e dei leucociti.
A causa questi cambiamenti, le arterie polmonari si ingrossano e il loro lume si restringe. Tromboemboli polmonari, presumibilmente secondari a vermi adulti morti e formazioni esuberante di microvilli possono causare il blocco del flusso sanguigno attraverso le arterie polmonari.
Nella filariosi cardiopolmonare possono anche avvenire reazioni parenchimali polmonari. Il sequestro delle microfilarie e la reazione delle microfilarie sequestrate nel parenchima polmonare possono causare polmonite.
La gravità della filariosi cardiopolmonare è spesso, ma non sempre, correlata al numero dei parassiti.
Nei cani con grave infestazione da parassiti adulti, può avvenire la migrazione retrograda dei vermi nell'atrio destro e in corrispondenza della valvola tricuspide, causando la sindrome della vena cava.
Fisiopatologia
Se le arterie polmonari sono gravemente danneggiate, e specialmente se sono presenti tromboemboli, la resistenza vascolare polmonare aumenta, causando una notevole ipertensione polmonare. Possono allora insorgere ingrossamento del cuore destro ( ipertrofia eccentrica ) e insufficienza del cuore destro.
I cani con filariosi grave mostrano una marcata intolleranza all'esercizio fisico e possono sviluppare insufficienza congestizia del cuore destro.
Segnalamento
Non ci sono predisposizioni di età o di razza per la filariosi cardiopolmonare.
E' improbabile che i primi segni della malattia compaiono prima dei 7 mesi d'età, a causa del ciclo di vita della Dirofilaria Immitis.
Diagnosi
Identificazione di microfilarie della Dirofilaria immitis in campioni di sangue.
Test sierologico positivo per l'antigene della Dirofilaria immitis adulta, specialmente in presenza di segni clinici o cambiamenti radiografici tipici della filariosi cardiopolmonare.
Segni clinici di intolleranza all'esercizio fisico, tosse, o insufficienza congestizia al cuore destro in associazione ad alterazioni radiografiche.
Diagnosi differenziale
Disturbi respiratori primari, incluse le malattie infettive, parassitarie, infiammatorie e neoplastiche.
Neoplasia polmonare primaria o metastatica.
Altre patologie cardiache, come la cardiomiopatia dilatativa, la displasia o la degenerazione della valvola tricuspidale, le patologie cardiache congenite e le malattie pericardiche.
Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed o alla newsletter per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti di TGVET.net.
Lascia un commento per dire la tua o per chiedere informazioni


Bookmark and Share

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails

Ultimi 10 articoli pubblicati

Gli autori degli articoli



Inserisci il nostro link nel tuo sito: