giovedì 13 ottobre 2011

La displasia dell’anca: quando si manifesta

La displasia dell’anca è una patologia subdola, la manifestazione (cioè quando compaiono i sintomi) non corrisponde all’evoluzione della malattia. La displasia si sviluppa nel corso del primo anno di vita e peggiora progressivamente ed in modo inarrestabile per tutta la vita del cane. Cani di tutte le età sono soggetti a displasia dell'anca e la conseguente artrosi. Nei casi più gravi, cuccioli di appena cinque-sei mesi inizierano a mostrare dolore e disagio durante e dopo l’esercizio. La condizione è destinata a peggiorare fino a quando anche le normali attività quotidiane saranno dolorose. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, i sintomi non iniziano a mostrarsi fino all’età adulta (3-5 anni)o più tardi nella vita del cane.chiens_042

Nei primi mesi di vita è facile trascurare la malattia perché non si notano sintomi, diciamo che è una fase subclinica, apparentemente normale ma il nostro cucciolo svilupperà comunque dell’artrosi. In questa fase la displasia è rilevabile con una diagnosi precoce ed è arrestabile con un precoce e tempestivo trattamento. Esiste infatti una piccola finestra temporale in cui intervenire: se si aspetta i trattamenti precoci non si possono più applicare.

Nelle forme più gravi si può avere una manifestazione clinica già nel cane giovane (4- 12 mesi), con insorgenza acuta e sintomatologia variabile. Si rileva una minor resistenza all’attività, un cucciolo pigro, che quando corre galoppa a coniglio, che ha difficoltà ad alzarsi, a salire le scale o a salire sull’auto, che può zoppicare o assumere atteggiamenti antalgici. Può avere fastidio e dolore o dopo l’esercizio fisico o appena sveglio al mattino; può essere riluttante ad estendere le zampe posteriori. La diagnosi deve essere tempestiva così come i trattamenti che devono essere mirati all’effettivo problema e se ben compresi dal proprietario, potranno arrestare o rallentare la progressione della displasia.

A volte può manifestarsi quando il cane è già adulto, di 3- 4 anni o più grande, la sintomatologia sarà mascherata dagli atteggiamenti antalgici: spostamento del baricentro sull’anteriore, falsa cifosi o iperestensione del garretto. L’eventuale zoppia o riluttanza al movimento si manifesterà dopo sforzi fisici o situazioni particolari come la gravidanza. In questi paziente abbiamo una progressione dell’artrosi ormai inarrestabile e le terapie dovranno assolutamente essere di tipo multi-modale e specifiche per ogni paziente.

Bisogna poi considerare un ulteriore categoria di pazienti: il cane anziano. Cani in cui non ci sono mai state avvisaglie o sono state sottovalutate e manifesta improvvisamente i segni riportati per le classi precedenti. Molte volte sono soggetti in cui è facile trascurare l’evolversi della malattia in quanto questi sintomi possono essere imputati all’invecchiamento. Sono però questi, come i cuccioli, i pazienti in cui intervenire tempestivamente: il loro rischio maggiore è ipotrofia muscolare con la perdita della forza necessaria al movimento o addirittura l’incapacità ad alzarsi. I pazienti anziani molto spesso presentano anche altri problemi e vanno indagati molto bene per escludere cause concomitanti, i procedimenti terapeutici valutati con estrema attenzione.

Schermata 2011-10-12 a 12.12.07

A ben guardare abbiamo una patologia che si sviluppa per tutta la vita di Fido ed in ogni momento richiede tecniche diagnostiche e terapie diverse.

Un ulteriore problema viene posto dal fatto che si possono riscontrare quadri radiografici drammatici senza che il nostro Fido non abbia nessun sintomo, oppure la situazione inversa.

Solo la consapevolezza della presenza o meno della displasia può aiutare FIDO a condurre una vita senza dolore.

Se vuoi leggere tutti gli articoli sulla displasia clicca qui.

Articolo a cura del Dott. Bartolomeo Borgarello, Clinica Veterinaria Borgarello

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed o alla newsletter per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti di TGVET.net.
Lascia un commento per dire la tua o per chiedere informazioni



Bookmark and Share

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails

Ultimi 10 articoli pubblicati

Gli autori degli articoli



Inserisci il nostro link nel tuo sito: