venerdì 10 agosto 2012

Malattia valvolare mitralica ( 2° parte )

 

malattia valvolare mitralica

Continuiamo a parlare della malattia valvolare mitralica in particolare della diagnosi e dei sintomi.
Una diagnosi ipotizzabile di malattia cronica degenerativa mitralica può essere posta semplicemente in base all’auscultazione cardiaca e al segnalamento. Infatti, la presenza sull’emitorace sinistro di un soffio più intenso a livello dell’apice cardiaco, in un cane anziano di piccola taglia, rappresenta l’elemento caratterizzante della presenza di insufficienza mitralica.
Spesso i proprietari dei nostri pazienti lamentano la presenza di tose secca ed insistente o di “ svenimenti “ o di intolleranza all’esercizio. In questi casi la diagnosi necessita di altre metodiche di indagine come ad esempio l’esame ecocardiografico.
La presenza di tosse è probabilmente il segno clinico più frequente riportato dai proprietari dei cani anziani di piccola taglia con insufficienza mitralica.
La tosse è tipicamente una tosse secca, non produttiva. L’accesso di tosse si conclude con quello che la maggior parte dei proprietari descrive come un conato di vomito oppure come se volesse espellere qualcosa. La presenza di tosse in questi cani può tuttavia avere svariate cause e non indicare la presenza di edema polmonare.
Le razze di piccola taglia sono predisposte a patologie primitive della via aerea quali collasso tracheale o bronchiale, o bronchite cronica e la tosse in questi soggetti può essere determinata principalmente da queste patologie.
Infine non deve essere dimenticato che tra le diagnosi differenziali in un cane di età avanzata che tossisce deve anche essere considerata la presenza di neoplasia polmonare.
Tutti i cani con soffio mitralico e tosse devono essere sottoposti ad esame radiografico del torace al fine di valutare la possibile presenza di patologie respiratorie concomitanti o di segni di edema polmonare.
Nei cani con insufficienza mitralica, la dilatazione dell’atrio sinistro può causare compressione del bronco di sinistra e/o spostamento della trachea verso l’alto. La causa della tosse, in questo caso, è la continua stimolazione meccanica delle alte vie aeree.
Sebbene la presenza di edema polmonare si possa manifestare talvolta con tosse, esso più comunemente è associato a ortopnea, dispnea, intolleranza all’esercizio, incapacità di dormire nella posizione abituale. Inoltre la tosse in questi soggetti è in genere lieve e non rumorosa. La radiografia del torace, anche in questo caso, ci guidano alla diagnosi e ci permettono di monitorare la risposta alla terapia e la progressione della patologia nel tempo.
Continueremo nel prossimo articolo a parlare di sintomi e di diagnosi della malattia valvolare mitralica.

Articolo a cura della Dott.ssa Daniela Ferrari, Clinica Veterinaria Borgarello

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed o alla newsletter per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti di TGVET.net.
Lascia un commento per dire la tua o per chiedere informazioni



Bookmark and Share

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails

Ultimi 10 articoli pubblicati

Gli autori degli articoli



Inserisci il nostro link nel tuo sito: