martedì 8 ottobre 2013

Prevenzione della torsione di stomaco: le regole gestionali

In questo articolo ci occuperemo della soluzione all’insorgenza di un problema che riguarda da vicino molti cani soprattutto di grossa taglia.
Tratteremo infatti dei metodi di prevenzione della torsione dello stomaco.
Come già accennato nell’articolo dal titolo “”, le cause della patologia restano sconosciute.
Si pensa però ad un ruolo nella conformazione anatomica del soggetto. Infatti i cani di grossa taglia con torace profondo sono più comunemente colpiti.
Altri fattori di rischio sono l’età avanzata, la somministrazione di cibo una sola volta al giorno, l’esercizio fisico dopo i pasti, l’eccessiva voracità nell’alimentarsi.

torsione dello stomaco
Il sintomo principale è la distensione addominale. Il soggetto colpito è agitato, respira affannosamente e non potendo eliminare i gas gastroenterici tramite l’eruttazione o il vomito, presenta un gonfiore addominale notevole che tende ad aumentare molto velocemente nel tempo.
La distensione dello stomaco provoca la compressione degli organi vicini ed in particolare interrompe l’afflusso di sangue alla milza e allo stomaco stesso. Inoltre la compressione vasale provoca una diminuzione del ritorno venoso al cuore determinando shock endotossiemico, coma e morte.

torsione dello stomaco (2)
Se doveste trovare il vostro cane in questa situazione correte al più presto ad un pronto soccorso veterinario: intervento chirurgico tempestivo equivale ad aumentare le possibilità di sopravvivenza del cane, poiché la torsione di stomaco ricordiamo essere una patologia grave e letale.
Vista la tempestività di intervento e le gravi conseguenze che porta, noi preferiamo ricorrere alla prevenzione. Questo è il classico esempio in cui il motto “prevenire è meglio che curare” è più che azzeccato.
La prevenzione della torsione di stomaco comprende aspetti gestionali ed aspetti chirurgici.

LA PREVENZIONE GESTIONALE
Gestire un cane di grossa taglia è sicuramente impegnativo, anche perché ci sono alcune accortezze da osservare anche per diminuire le possibilità di insorgenza della torsione di stomaco. Forniamo qui di seguito un breve vademecum sulla gestione del pasto di un cane di grossa taglia.

torsione dello stomaco

- E’ preferibile somministrare moderate quantità di alimento diverse volte al giorno. La somministrazione di due razioni giornaliere è un ottimo compromesso. Infatti distanziando ragionevolmente le razioni alimentari si permette una migliore digestione ed uno svuotamento gastrico più veloce.

- E’ meglio evitare di sottoporre il cane all’esercizio fisico o al gioco dopo i pasti. Nonostante non sia stata riscontrata nessuna valenza scientifica noi preferiamo consigliare di ridurre i movimenti del cane dopo i pasti poiché lo stomaco più pesante ha più probabilità di ruotare intorno al suo asse se stimolato dal moto.

- Un piccolo consiglio che suggeriamo è quello di evitare di far mangiare il cane in compagnia di altri cani poiché la competizione incentiva la voracità, e la voracità rende lo stomaco esageratamente repleto e questo rende difficoltoso lo svuotamento e la digestione.

Nel prossimo articolo tratteremo invece delle tecniche di prevenzione di tipo chirurgico e ci occuperemo delle vecchie tecniche, delle nuove e di una tecnica ideata da noi che rispecchia fedelmente i principi della chirurgia minivasiva.

A cura della dott.ssa Katiuscia Camboni della Clinica Veterinaria Borgarello.

Se vuoi leggere tutti gli articoli sull’argomento clicca qui.

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed o alla newsletter per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti di TGVET.net.
Lascia un commento per dire la tua o per chiedere informazioni



Bookmark and Share

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails

Ultimi 10 articoli pubblicati

Gli autori degli articoli



Inserisci il nostro link nel tuo sito: