sabato 22 marzo 2014

Classificazione dell’insufficienza cardiaca nel cane

L'insufficienza cardiaca è una sindrome clinica causata da qualsiasi cardiopatia che provoca un accumulo di fluidi nei polmoni, nello spazio pleurico o nell'addome ( insufficienza congestizia ) e/o una bassa perfusione periferica ( insufficienza a bassa gittata).
Qui di seguito è riportato uno schema della classificazione dell'insufficienza cardiaca, diagnosi e terapia.

- STADIO A

pazienti predisposti allo sviluppo della malattia in assenza di anomalie cardiostrutturali ( assenza di soffio ) visite annuali nelle razze predisposte.
Nessuna terapia farmacologica, nessuna restrizione dietetica.

- STADIO B
pazienti con anomalie cardiostrutturali in assenza di sintomatologia pregressa o presente. Presenza di soffio.
Effettuare: RX, misurazione pressione arteriosa, ecocardiografia ed esami di laboratorio.

B1: rigurgito mitralico- emodinamicamente insignificante ( ecocardio nella norma)
No terapia, controlli RX ed ecocardiografici annuali

B2: rigurgito mitralico- emodinamicamente significativo ( dimensioni atrio  e/o ventricolo sx aumentati, PA normale)
Terapia: nelle razze giganti restrizione sodica e adeguato apporto proteico e calorico.
Uso di ACEI e β-bloccanti ( atenololo, metoprololo, carvedilolo)

CLASSIFICAZ INSUFF

- STADIO C
Pazienti con anomalie cardiostrutturali sintomatologia presente o passata.
Trattamento obbligatorio: furosemide da 1-2 mg /kg ogni 12 h PO , ACEI (enalapril, benazepril, ramipril) iniziare con 0,25 mg /kg ogni 12 h PO e dopo 1 settimana 0,5 mg/kg ogni 12 h PO, Pimobendan 0,25 mg -0,3 mg/kg PO ogni 12 h
In caso di fibrillazione atriale: Digossina 0,0025-0,005 mg/kg/PO ogni 12 h
Pazienti refrattari alla terapia con digitale Amiodarone 5-10 mg/Kg/bid ( mal tollerato, soprattutto Dobermann)

- STADIO D
Pazienti con anomalie cardiostrutturali e sintomatologia refrattaria alla terapia standard
Terapia mantenimento: Furosemide aggiungere una terza dose giornalieria
Spironolattone 0,25 mg -2 mg/kg/PO 12-24h
Acidi grassi omega 3-6
Idroclorotiazide
digossina
β-bloccanti
Sedativi della tosse
Broncodilatatori

Ossigeno-terapia
Nitroglicerina cerotti: 5 mg cani taglia piccola media – 10 mg cani razze grandi
Sedazione: butorfanolo 0,2 -0,25 mg/kg IM o EV oppure buprenorfina + acepromazina

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed o alla newsletter per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti di TGVET.net.
Lascia un commento per dire la tua o per chiedere informazioni



Bookmark and Share

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails

Ultimi 10 articoli pubblicati

Gli autori degli articoli



Inserisci il nostro link nel tuo sito: