martedì 8 agosto 2017

L’importanza del gioco per il cane

Il gioco è una sequenza di azioni eseguite in maniera teatrale e senza uno scopo preciso se non quello di divertirsi. Durante la sessione di gioco il cane può mettere in atto diversi comportamenti come la lotta, la fuga, la caccia ecc. Le caratteristiche che contraddistinguono il gioco sono l’assenza di regole fisse ( o quasi), la sua imprevedibilità , la possibilità di cambiar ruolo durante la sessione , l’apprendimento e il divertimento.

cane_gioco

Perché il cane possa dedicarsi al gioco i suoi bisogni primari devono essere soddisfatti.

Oltre ad essere un mezzo attraverso il quale divertirsi il gioco ha una forte valenza sociale. Infatti durante le sessioni il cane può imparare ad utilizzare diverse intelligenze, come quella olfattiva e quella visiva, e imparare a riconoscere le intelligenze e le predisposizioni altrui, può allenare la propria capacità di movimento, può apprendere gli autocontrolli e sviluppare le capacità comunicative intra ed inter-specifiche.

Oltre ad essere un importante strumento di apprendimento , il gioco è utilissimo per la costruzione delle relazioni del sistema famiglia, per accrescere la complicità e la collaborazione con il partner umano.

Per queste sue caratteristiche il gioco è fondamentale per lo sviluppo cognitivo del cucciolo.

Altro aspetto importante è che attraverso il gioco si riesce ad intuire quali siano le predisposizione del cane, le sue preferenze, la sua indole , le sue conoscenze, la sua capacità di gestione delle emozioni e le caratteristiche della relazione proprietario-cane.

cane_lotta

Esistono diverse tipologie di gioco:

- Gioco individuale: si svolge con oggetti o senza. Di solito si tratta di giochi di predazione rivolti ad un oggetto oppure di corse, salti, giochi con l’acqua ecc.

- Gioco sociale: si svolge con o senza oggetti. In questo sottogruppo distinguiamo la lotta, la competizione( ad esempio il tira e molla), la predazione a turno e i giochi di collaborazione ( il riporto, la ricerca olfattiva ecc.).

- I giochi cognitivi: utili per allenare la memoria e l’elasticità mentale ( ad esempio il problem solving).

cane_treccia

Quindi in che modo dovremmo giocare con il nostro cane?

Per giocare con il cane nella maniera corretta l’ideale è spaziare tra le diverse tipologie di gioco e non utilizzare sempre la stessa, verificare sempre la sua disponibilità al gioco e valutare in maniera adeguata il contesto ( ad esempio non giocare al riporto o a rincorrersi in casa o sotto il sole estivo ) . In questo modo il nostro cane apprenderà e si divertirà sfruttando al massimo le capacità cognitive e sensoriali che ha a disposizione.



Bookmark and Share

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails

Ultimi 10 articoli pubblicati

Gli autori degli articoli



Inserisci il nostro link nel tuo sito: