martedì 19 aprile 2011

Alimentazione nei cuccioli di taglia grande e gigante

 Nell'ambito della specie canina le notevoli differenze tra soggetti, soprattutto per ciò che concerne la mole somatica, sono dettagli “da non trascurare” sotto il profilo medico. Un periodo particolarmente delicato ed importante nella vita del cane è rappresentato dalla fase di accrescimento: è proprio in tale momento che l'alimentazione può giocare un ruolo cruciale. I fabbisogni nutrizionali del cucciolo, infatti, variano a seconda di quale sarà la sua “dimensione finale”: diviene perciò fondamentale nutrirlo con un alimentazione di alta qualità, mirata a soddisfare le esigenze della sua taglia ed in grado di adattarsi alla rapidità della sua crescita, in modo da gettare le basi di una vita adulta sana e vitale.

E' bene ricordare che proprio nei primi mesi di vita del cucciolo avviene la crescita più rapida ed in questo periodo il fabbisogno energetico per kg di peso corporeo può essere fino a 3 volte superiore rispetto a quello di un cane adulto. I cani di taglia grande/gigante durante questo periodo possono aumentare il proprio peso anche di 2kg a settimana, ma la maturazione vera e propria può proseguire fino ai 24 mesi d'età! Proprio per la loro “grande dimensione” questi soggetti sono più predisposti, rispetto a quelli di taglia piccola/media, a disturbi nello sviluppo scheletrico-muscolare: di conseguenza necessitano di livelli di proteine, energia e calcio “controllati” al fine di favorire una crescita e uno sviluppo corretti.

image

I fabbisogni nutrizionali per l'accrescimento e lo sviluppo includono sia quelli energetici di base, sia quelli variabili a seconda del soggetto: un apporto “calorico eccessivo” aumenta il tasso di crescita che, a sua volta, causa una maturazione troppo veloce del sistema muscolo-scheletrico. La principale conseguenza sarà una sollecitazione articolare esagerata e pericolosa soprattutto a livello delle aree “meno resistenti” quali le cartilagini e, in particolare, i nuclei di accrescimento. Alla luce di questi dati, scientificamente provati, risulta evidente l'importanza di una corretta gestione alimentare del cucciolo: in linea generale una razza che raggiunge in media 30-35kg di peso da adulto (ad esempio il Labrador Retriever ed il Pastore Tedesco) non dovrebbe aumentare più di 150gr al giorno né pesare oltre il 65% del peso adulto all'età di 6 mesi. Per le razze giganti ovvero soggetti che da adulti avranno un peso tra i 50 e i 70kg e più, l'aumento di peso giornaliero dovrebbe essere inferiore a 250gr mentre il peso a 6 mesi di età non dovrebbe superare il 60% di quello definitivo. Particolare attenzione va tenuta nei confronti dell'apporto di calcio e fosforo: gli squilibri tra questi due elettroliti sono alla base delle più comuni e gravi patologie scheletriche. Il periodo più critico sembra essere quello compreso tra lo svezzamento (circa 2 mesi) e i 5 mesi di vita. Un apporto insufficiente danneggia lo sviluppo osseo scheletrico, aumentando il rischio di disturbi in fase di accrescimento, ma anche un eccesso di calcio alimentare, a sua volta, è in grado di provocare disordini nello sviluppo, soprattutto di origine ormonale (iperparatiroidismo secondario alimentare). Questi possono addirittura portare alla demineralizzazione dello scheletro rendendolo incapace di supportare la struttura corporea: il risultato sarà una deformazione scheletrica soprattutto a livello di ossa lunghe e cingolo pelvico.

Data l'importanza della dieta soprattutto nei primi mesi di vita e la complessità dei fattori coinvolti oltre alle differenze individuali (razza, taglia, sesso, stile di vita), il modo più semplice e sicuro per ottenere una corretta gestione alimentare del cucciolo è quello di ricorrere ad alimenti studiati appositamente come descritto in questo articolo, reperibili nei negozi specializzati (www.animalscompany.it) o sui siti specializzati come www.animalstore.it , piuttosto che destreggiarsi in “fai da te” complicati e spesso erronei!. Rimandiamo a questo articolo per una selezione di prodotti consigliati per i vostri cuccioli di taglia grande e gigante.

A cura della Clinica Veterinaria Borgarello

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed o alla newsletter per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti di TGVET.net.
Lascia un commento per dire la tua o per chiedere informazioni



Bookmark and Share

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails

Ultimi 10 articoli pubblicati

Gli autori degli articoli



Inserisci il nostro link nel tuo sito: