giovedì 22 settembre 2011

La Displasia dell’Anca: cos’è

La displasia dell’anca è una malformazione dell’articolazione coxo femorale. La displasia è una tra le più diffuse malattie ortopediche su base ereditaria che affliggono molte razze canine durante la crescita.

L’anca è un’articolazione molto delicata formata dalla testa del femore e dall’acetabolo: la testa del femore di forma sferica viene accolta nell’acetabolo.

Questa articolazione si sviluppa nel corso del primo anno di vita del cane, alla nascita sono presente diversi nuclei di ossificazione che con il passare dei mesi e con i giusti stimoli formeranno una corretta unione tra la testa del femore e l’acetabolo.

Nella displasia per una serie di motivi, che analizzeremo in un altro articolo, tutto questo non accade e si ha lo sviluppo di un’articolazione non congrua che porterà allo sviluppo di artrosi.

Il corretto sviluppo durante la crescita di questa delicata articolazione deriva da un giusto equilibrio fra le forze esercitate dalle diverse strutture ossee, muscolari, tendinee e legamentose che consentono alla testa del femore di rimanere ben alloggiata nella sua cavità acetabolare. Durante la crescita le strutture sono plasmabili e modellabili il risultato, a seconda degli stimoli, può essere un anca normale oppure un’anca displasica. Nel cucciolo la mancata congruenza tra la testa del femore e la cavità acetabolare e l’instabilità associata dei capi articolari provocano una progressiva usura dei margini articolari. Col tempo consegue la degenerazione della cartilagine articolare e sempre minor stabilità articolare con lo sviluppo di un’artrosi cronica progressiva e dolorosa, talvolta invalidante per il nostro amato “FIDO”.

Cercate di immaginare una sfera che ruota all’interno di una cavita che la ospita in modo perfetto: qualunque movimento si esegua questa scivola perfettamente; ora immaginate di avere un cubo o un dado all’interno della stessa cavità o di avere una sfera molto più piccola della cavità: con il movimento la cavità verrà danneggia ed erosa, le superfici non potranno più scivolare e si consumeranno in modo anomalo. Questo è quello che avviene nello sviluppo della displasia.displasia-anca-cane

Il risultato può essere estremamente vario a seconda della gravità del fenomeno ma l’artrosi conseguente provocherà sempre dolore e sofferenza al nostro “Fido”.

Nei prossimi articoli analizzeremo nel dettaglio tutti i fattori che influiscono sulla malattia, cosa fare e a quale età, quali sono le terapie migliori e molto altro.

Se vuoi leggere tutti gli articoli sulla displasia clicca qui.

Articolo a cura del Dott. Bartolomeo Borgarello, Clinica Veterinaria Borgarello

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed o alla newsletter per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti di TGVET.net.
Lascia un commento per dire la tua o per chiedere informazioni



Bookmark and Share

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails

Ultimi 10 articoli pubblicati

Gli autori degli articoli



Inserisci il nostro link nel tuo sito: