giovedì 15 maggio 2014

Duplice Osteotomia Pelvica DPO nel Cane

La duplice osteotomia pelvica DPO nel cane trova indicazione nelle diagnosi precoci di displasia dell’anca del cane.
E' un intervento chirurgico che è possibile effettuare in casi ben selezionati per evitare lo sviluppo della displasia dell'anca in cuccioloni che hanno elevato rischio di svilupparla. La tecnica chirurgica è caratterizzata da un'osteotomia del bacino che ha lo scopo di far ruotare la pelvi per fornire una maggiore copertura e congruenza dell'articolazione dell'anca.

Duplice-osteotomia-pelvica

Mentre è molto facile trovare articoli su quando fare la DPO o duplice osteotomia pelvica voglio proporre un articolo riferendomi a un caso in cui non c’erano le caratteristiche necessarie all’intervento e una sua esecuzione avrebbe portato ad un fallimento.
Parliamo di King un cucciolone di Pastore Tedesco di 7 mesi portato alla visita per una zoppia su un arto anteriore. Ad un indagine radiografica completa abbiamo scoperto che presentava un problema anche sul posteriore: Dalla radiografia del bacino in una proiezione DV1 si può facilmente intuire che è presente una sub lussazione del femore sinistro e iniziano ad essere presenti alterazioni a livello della testa femorale.

DPO-cane

Mi è capitato di vedere che alcuni colleghi a questo punto i propongono una soluzione chirurgica che può essere una DPO, un ostectomia o una Protesi.
Ma per poter conoscere quale sia la giusta soluzione al problema è necessario eseguire altre indagini: Radiografia Stressata: si nota chiaramente la grave sublussazione dell’anca sinistra, in queste situazioni non serve calcolare l’indice di distrazione che inevitabilmente risulterà molto elevato.
Non bisogna fermarsi a questo punto ma occorre valutare:
Test di Ortolani – King presentava a destra un ortolani assente e a sinistra un angolo di riduzione di 35 ° e un angolo di sub lussazione di 30 ° gradi molto difficle da determinare in sembrava quasi un angolo di traslazione in cui non si sente più il passaggio.
Proiezione DAR: questa proiezione associata alla proiezione a Rana permettono di valutare la fattibilità della duplice osteotomia pelvia. Il potero King aveva oramai perso l’indicazione per poter trovare giovamento da questo tipo di chirurgia: nella proiezione a Rana si vede che la testa del femore non è in grado di rientrare completamente nella cavità acetabolare e nella proiezione DAR che il bordo acetabolare dorsale è completamente eroso.

Duplice-osteotomia pelvica-DPO


Conclusioni: nel caso di KING non abbiamo nessuna opzione terapeutica in grado di prevenire o limitare lo sviluppo di artrosi e si dovrà indirizzare su tecniche di sostituzione come la protesi d’anca. In passato avrebbe trovato indicazione anche la Dartroplastica ma con la diffusione degli impianti protesici ha perso notevolmente di importanza.

Duplice-osteotomia-cane


King attualmente non manifesta sintomatologia e si muove con estrema disinvoltura, sicuramente in futuro sarà da sottoporre a qualche chirurgia ma per il momento è purtroppo importante aver escluso la possibilità di chirurgie correttive che vanno effettuate sui cuccioli.
Il caso di King è un esempio dell’attenzione che bisogna prestare nella valutazione ortopedica del cane in accrescimento e che nulla va trascurato per poter scegliere la terapia più indicata.
King saluta tutti e vi farà sapere come finirà!
Articolo a Cura del Dott. Borgarello

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed o alla newsletter per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti di TGVET.net. 
Lascia un commento per dire la tua o per chiedere informazioni


Bookmark and Share

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails

Ultimi 10 articoli pubblicati

Gli autori degli articoli



Inserisci il nostro link nel tuo sito: