giovedì 10 dicembre 2009

Con il cane in Sardegna

 
Tra poco il popolo vacanziero è pronto per le consuete vacanze estive, ma quali sono le prospettive per il periodo estivo dei cani? Per quelli che vanno in vacanza con i cani in Sardegna si consiglia di prestare molta attenzione quando si va in spiaggia perchè tutte le capitanerie di porto applicano l’ordinanza del divieto di portare i cani in spiaggia. Per cui se i bagnanti chiamano i vigili ai proprietari di cani viene applicata una multa salatissima. Nonostante l’impegno delle associazioni per la difesa dei cani per avere da parte della Regione Sardegna, la disponibilità di alcuni tratti di spiaggia o spiagge specifiche dove si possano portare i cani. Al momento non esiste in tutta la Sardegna una spiaggia dove i cani possano stare in compagnia dei loro padroni. Cosa accade durante l’estate – chi va in Sardegna e porta i cani al mare rischia sanzioni pesanti, oppure vanno la sera tardi o al mattino presto a portare i cani in spiaggia, purtroppo molti di questi non raccolgono gli escrementi animali, di conseguenza verso le dieci del mattino quando la massa va al mare trova le sorprese, cioè la cacca dei cani dove si mettono ombrelloni e asciugamani da tintarella. Risultato – aumenta la rabbia contro i cani e i loro padroni maleducati a scapito dei proprietari di cani chi si comportano nel rispetto delle regole civili. Vi è un’altra informazione da segnalare. Chi va in Sardegna con i cani sappia che in nave il trasporto è organizzato bene, i cani vengono lasciati nei gabbioni posti sopra i ponti superiori delle navi, questi gabbioni sono solitamente puliti, ma necessita ricordare che i cani subiscono il trauma da viaggio, bevono poco o niente, pochi fanno i loro bisogni fisiologici e non mangiano quasi nulla, è suggeribile a chi può tollerare una medicina, cioè qualche goccia di tranquillante anche perché la vicinanza di altri cani crea una certa difficoltà per qualsiasi bestia abituata a stare solamente in compagnia dei suoi padroni. Anche il trasporto aereo è accettato, se le bestie sono di taglia piccola possono stare nel trasportino e poi posizionati sotto il sedile come bagaglio a mano e non possono stare più di due cani per aereo. Per i cani di taglia grossa sono destinati ad andare in stiva all’aereo, ma si suggerisce di evitare questo genere di trasporto perché i cani a fine volo ne escono terrorizzati o morti. Per avere notizie più dettagliate in merito, o per l’assistenza pubblica animale, telefonare all’ASL 1 di Sassari al dr. Grassi –079/2062801
Silvio Biosa
sardegna

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed o alla newsletter per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti di TGVET.net.

Lascia un commento per dire la tua o per chiedere informazioni



Bookmark and Share

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails

Ultimi 10 articoli pubblicati

Gli autori degli articoli



Inserisci il nostro link nel tuo sito: