venerdì 8 febbraio 2013

La malattia parodontale

La malattia parodontale è il risultato di una risposta infiammatoria alla placca dentale, cioè ai batteri del cavo orale, ed è confinata al parodonto, ovvero allo spazio che si trova intorno al dente. Si tratta con ogni probabilità della patologia di più comune riscontro in clinica dei piccoli animali. La gengivite è l'infiammazione delle gengive e rappresenta il segno più precoce della malattia.

image

I soggetti con gengivite non trattata possono sviluppare una parodontite, nella quale la reazione infiammatoria provoca la distruzione del legamento parodontale e dell'osso alveolare. Alla fine una parodontite non trattata porta all'esfoliazione del dente colpito. L'infezione del parodonto può essere fnte di disturbi per l'animale. Sussiste anche una forte evidenza che un focolaio infettivo a livello di cavità orale possa favorire lo sviluppo di un processo patologico a carico di un organo distante. Di conseguenza, la prevenzione e il trattamento delle malattie parodontali, al contrario di quanto generalmente ritenuto, non sono questioni relative all'estetica, ma attengono alla salute generale e al benessere del nostr4o amico a quattro zampe.

La causa primaria di gengivite e di parodontite è l'accumulo di placca dentale sulla superficie del dente. Il tartaro rappresenta solamente un fattore eziologico secondario. Vari esperimenti hanno dimostrato che l'accumulo di placca sulla superficie dentale induce una risposta infiammatoria a carico dei tessuti gengivali e che la sua rimozione ha come effetto la scomparsa dei segni clinici dell'infiammazione.

I meccanismi patogenetici implicati nella malattia parodontale includono le lesioni dirette da parte dei microrganismi della placca e le lesioni indirette da parte dei microrganismi che si instaurano a seguito del processo infiammatorio.

Nella gengivite, la flogosi indotta dalla placca è limitata al tessuto molle. La profondità del solco tra gengiva e dente è normale. Quando si instaura la parodontite invece, la distruzione infiammatoria del legamento parodontale consente la formazione patologica di una tasca. Se il processo infiammatorio riesce ad evolvere, la cresta del processo alveolare comincia a riassorbirsi e inizia un processo di distruzione dell'osso alveolare.

L'accumulo continuo di placca esita in gengivite. Non tutti gli individui affetti da gengivite non trattata sviluppano una parodontite, ma solo alcuni e questa evenienza non può essere predetta. Tuttavia è certo che la gengivite non si sviluppa in animali con gengive clinicamente sane. Quindi la finalità della prevenzione e trattamento della malattia paradontale è quella di mantenere le gengive in condizioni di salute atte a prevenire eventuali complicazioni.

Continua a seguirci o se hai necessità di maggiori informazioni contattaci
sul sito www.clinicaborgarello.it
o per telefono alla 011-6471100



Bookmark and Share

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails

Ultimi 10 articoli pubblicati

Gli autori degli articoli



Inserisci il nostro link nel tuo sito: